Ingredienti per 2 persone

Procedimento 

Per preparare questo sfizioso aperitivo natalizio è necessario preparare il cavolo romanesco come primo ingrediente. Quindi, mondate il cavolo romanesco e dividetelo in tanti alberelli dalla forma regolare, lessate le cimette in acqua bollente salata per circa 15 minuti e mettete da parte.

Durante la cottura delle cimette, frullate i crakers con l’olio fino ad ottenere un composto compatto ed omogeneo. Disponete il composto su un piatto piano all’interno di un coppapasta da 16 centimetri, oppure un coppapasta più piccolo per una forma più stretta ed alta.

Compattate bene la base della cheesecake. A questo punto, procedete amalgamando bene la ricotta e il formaggio spalmabile, pizzico di sale, pepe e semi di papavero. Dopo aver amalgamato bene il tutto, procedete versando il composto cremoso sulla base della cheesecake livellando la superficie.

Lasciate in frigo per almeno un’ora oppure in freezer per 20 minuti. Trascorso il tempo necessario, estraete la cheesecake dallo stampo molto delicatamente, aggiungete le cimette che sono state precedentemente condite con un cucchiaio di olio extravergine di oliva bio, facendo attenzione a non romperle. Scegliete le cimette più belle ed adagiatele sulla cheesecake. In fine, aggiungete il pepe rosa e la rucola per guarnire il piatto.

Indicazioni nutrizionali 

Le feste natalizie sono le più importanti dell’anno, prevedono giornate ricche di cibi speciali, di compagnia, di spensieratezza e distacco dalla solita routinne ed obiettivi programmati precedentemente.

Per chi ha iniziato un percorso nutrizionale o lo inizierà, per chi semplicemente vorrebbe conservare la forma fisica nonostante il ricco periodo di festività in arrivo, in generale per tutti è sempre valido il consiglio di trovare il giusto equilibrio tra eccesso e privazione.

Molto utile godersi le giornate di festa senza pensare al proprio piano alimentare e non prolungare queste giornate di eccessi per tutto il periodo che va dal natale all’epifania. Un ottimo compromesso sarebbe quello di godersi i giorni di festività in serenità e gestire meglio l’alimentazione nei giorni non festivi. Questo ricordando che gli obiettivi si raggiungono da Capodanno al Natale successivo e non da Natale a Capodanno.

Una buona chiave di lettura della questione sarebbe concedersi più libertà senza entrare in un vortice dal quale è molto più difficile uscire e che comporta inevitabilmente un forte peggioramento della condizione fisica. Non preoccupiamoci dei mancati progressi di questo mese ma concediamoci una pausa che fa bene alla mente. Evitare quindi ripetuti sgarri per lunghi periodo di tempo ma concedersi giornate libere e serene da trascorrere insieme alla propria famiglia ed amici.

Buone feste e buon Natale a tutti!